ZOOM / ESPANSIONI TEATRALI
autobahn
ZOOM / ESPANSIONI TEATRALI
14/11/2003 - 14-11-2003 h 21.00
pianoterra
A.T.I.R. Associazione Teatrale Indipendente per la Ricerca - Milano
di Pier Vittorio Tondelli
adattamento di Mattia Fabris
con Mattia Fabris
in collaborazione con Serena Sinigaglia

Quando mi sono imbattuto in Tondelli avevo 22 anni. Avevo appena finito i miei studi in accademia. Per la prima volta mi ponevo domande che poi sarebbero tornate ciclicamente a farmi visita , ma che allora mi parevano davvero insostenibili. Ero in viaggio. Apro “altri libertini” di P.V. Tondelli e leggo: “….e poi i più gravi mali! Quelli della vocina dentro! Che ti dice: chi sei? Dove vai? Cosa fai? Qual è il tuo posto nel gran troiaio? Eppoi che farai?….” Dopo sette anni : eccomi qua! Sono stati sette anni di lavoro di gruppo, con i compagni dell’A.T.I.R. abbiamo lavorato a svariati spettacoli e ho avuto modo di precisare e di comprendere più a fondo alcune mie scelte e di approfondire il mio lavoro d’attore. Adesso, sento la necessità di confrontarmi da solo con il mio lavoro. Credo che fare un monologo serva, come scrive Bresson in un commento ad una sua foto: “per fare il punto della situazione”. E poi io sono un tragicone, di un granello di sabbia faccio una montagna e di una goccia d’acqua il mare. Tondelli invece è ironico e lieve, anche nel descriverti i momenti peggiori dell’esistenza:
“il buon profumo fresco, selvatico e libero, non lo farò scappare! Accidenti a te respiro mi che non ti riesce di trattenerlo dentro un po’ più a lungo questo odorino, ma fatti forza, allarga il naso, esulta, impreca, all’inseguimento! E viaaaa!…..” (Mattia Fabris)

powered by Hi-Net