ZOOM / ESPANSIONI TEATRALI
la complessa personalità del coniglio
ZOOM / ESPANSIONI TEATRALI
28/11/2003 - 28-11-2003 h 21.00
pianoterra
Meridiano Zero - Livorno
di e con Marco Sanna e Francesca Ventriglia

“Quando le cose finiscono, è qui, non un attimo prima, che la tragedia s’impone su tutto, non c’è più spazio per nessun’ossessione, quando si muore, quando muoiono gli altri, quando ci si accorge di essere morti (già), si vorrebbe che partisse una canzone (la nostra) ad abbracciare la potenza del dolore. Il senso di perdita porta in sé, come dono, un’assassina lucidità, una coperta da gettare sul nulla per provare a dargli una forma…” (dalle note di regia)
E’ questo uno spettacolo che, con una strana lucidità trasversale, affonda la lama nella carne dell’ossessione d’amore e sua necessità. Una stanza abitata è il luogo di un conflitto mai consumato e scolorito contro le pareti del tempo. Una stanza impossibile da abitare è il circuito circolare all’inseguimento di un’assenza inconcepibile come tale. Marco Sanna e Francesca Ventriglia danno vita a due personaggi alla deriva, due inceppati, le cui impennate del cuore sono sussulti meccanici di un movimento ormai devolontarizzato e autoconsistente, vampiro. Crudele e sensualmente acuminato il lavoro si presenta come una serie di quadri post-relazionali volutamente sconnessi la cui ruvidità è in grado di lasciare abrasione sulla pelle dello spettatore. (G.M.Tosatti)

powered by Hi-Net